Logo
  Notizie     
             
 
Visitatori
Visitatori Correnti : 30
Membri : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti
Iscritti
 Utenti: 1124
Ultimo iscritto : parolanulla
Lista iscritti
 
 Messaggi privati: 14
 
 Immagini: 124
 Immagini viste: 429311
 
 Materiale: 10
 Totale scarichi: 1723
 
 Articoli: 3
 Pagine: 81
 Pagine lette: 188452
 
 Notizie: 47
 
 Preferiti: 217008
 Siti visitati: 285627
 
 Post sui forum: 85
 
 Eventi: 21
 
Proclamazione dei vincitori - XII Edizione
Inserito il 08 luglio 2006 alle 14:50:00 da administrator. IT - Premio Poseidonia Paestum - XIII edizione 2007

_____________________________________________________

Vincitori XIIa Ediz. Del Premio Internazionale di Poesia

“Poseidonia-Paestum” (2006)

______________________________________________________

                                                                                   Dettagli...



La Giuria composta da:

Ermanno Corsi (Presidente della Giuria, Presidente Ordine dei Giornalisti Campani); Dott. Giuseppe Funicelli (Presidente del Centro Permanente per la diffussione della Cultura Lions Club Paestum, chirurgo, poeta) ; Avv. Alfredo Di Marco (Avv. Poeta, Scrittore) Aristide La Rocca (Direttore rivista letteraria "Hyria", Poeta Scrittore);Pino Simonetti (Giornalista, Regista Rai tre)

Dopo diligente esame, discussione e confronto ha proceduto collegialmente e a maggioranza alla proclamazione dei vincitori. 

SEZ. A Poesia Inedita :

 

 

–I° Premio Federica Galli di Pergressi ( Reggio Emila) per la lirica: “ Le piccole certezze dell’essere” con la seguente motivazione: Una grazia di piccole cose opportunamente recuperate, dopo le frenesie della “parola innamorata”e insignificante, che acquistano un’anima e una voce incantevoli. Non è definita qui la vicenda, quanto essenziali i suoi indizi, matura,sorvegliata, austera la riflessione che non s’acquieta, non cede,non si lascia andare alla sofferenza e alla tristezza, al contrario crea curiosità e attesa per la intrigante chiusa.

 

II° Premio a Angela Sias  per la lirica :”Molo 14” con la seguente motivazione:

Un’accensione lirica di alto respiro ben intessuta su lacerti di memoria delineanti una vicenda i cui dettagli non appaiono – qui il decollo della poesia - necessari a motivare il giudizio.

 

III° Premio a Fabio Barbon di Spresiano (TV) per la lirica: “Ufficio del tempo”con la seguente motivazione : All’apparenza comune l’incipit ma  la metafora tra pratiche, copertina, lancetta, quadrante, dossier di una passione inevasa come dice l’autore, è ben sostenuta per  presenza vitale. Dunque una fiducia, capace di regolarizzare anche la morte.

 

IV° PREMIO a Carmen De Mola di Polignano a Mare (Bari) per la lirica:”Antigone

 

V° Premio a Vanes Ferleni di Imola (Bo) per la lirica:”L’Indifferenza

 

MENZIONE DI MERITO a Serena Carestia di Manoppello Scalo (Pescara) perla lirica:”Tu, per me” - Ferdinando Mombiela di Zaragoza (Spagna) per la lirica:”Poema”- Aniello  De Pisco di Pagani(Sa) per la lirica “Fantasmi”- Reina Selena di Asola (MN) per la lirica:” Deliri a catene” - Fernanda Mulin De Assis di Rio De Janeiro(Brazil)per la lirica:”Verso di pace” – Cristiano Antonello di Lamezia Terme (Catanzaro) per la lirica :”Nel cassettone il mare”- Giuseppe Salzano  di Santa Maria di C/te ( Sa) per la la lirica: “Il passato mi incuriosisce più del futuro “ – Giuseppina Giudice di Agropoli (Sa) per la lirica:”Ali di pensiero”.

 

 

SEZIONE B POESIA EDITA

 

I° Premio a Meeten Nasr di Milano per la Silloge - “ Atlante del Nomade” con la seguente motivazione : Una spezia, un profumo, una delicata essenza di oriente- non a caso il titolo Atlante del nomade – arricchiscono pagine dove la sorpresa, la meraviglia, l’inquietudine, il mistero possono chiamarsi anche amore. Un bouquet, come i requisiti di un vino pregiato, quando ne parlano quei critici d’arte che sono i sommelier. Ricompare in questa raccolta il culto e la poesia del reale , già disperso tra simboli e parola innamorata. Coerentemente viene recuperato il canto dell’endecasillabo opportunamente lavorato,così come posto molta attenzione, esperienza cioè, nel dettato e nelle chiuse. Questa poesia è frutto di conoscenza e amore della migliore poesia del secolo scorso e non soltanto, perciò le dona qualche eco dei classici del ‘900.

II° Premio ex aequo a:

 Pasquale Martiniello di Mirabella Eclano (Av) per la Silloge-”I Ragni” con la seguente motivazione : Allentando,col passare degli anni,la forte tensione lirica espansa nell’idillio della sua Irpinia, Pasquale Martiniello - poeta di lungo corso, venti libri in trenta annni - ha sperimentato, stando ben lontano dagli espedienti neoavanguardistici, la poesia civile recuperata ai vertici nel corso dell’ultimo trentennio del ‘900. Da un osservatorio che gli ha fornito strumenti idonei a valutare la condizione esistenziale del nostro Mezzogiorno, la sua voce è diventata severa, ammonitrice , allarmata. Delusione, disincanto,scoramento? Quasi certamente nuvole di passaggio perché all’ Ovest, ai bordi di questa cappa nuvolosa che per ora sovrasta, come in un tramonto d’autunno, splende rosso il sole del nuovo idillio.Almeno in poesia.

 

Giovanni Ariola di Napoli perla Silloge –“Sinoli”con la seguente motivazione: La poesia può ripensare il passato, indagare e organizzare l’attualità, l’etica e perfino la politica, ma opera con mezzi suoi propri, linguaggio e strumenti formali. Su questa base procedendo con fermezza econ appartato rigore una personale ricerca, come nel suo carattere, Ariola coniuga ragione e fantasia, logos e mythos, espressività e comunicatività, simbolo e allegoria, metafora e metonimia,autonomia ed eteronomia, competenza tecnica e invenzione, proponendo una poesia e una personalità ambiziose di proprio spazio.

 

III° Premio a Rossano Onano di Reggio Emilia per la Silloge –“Artificialia “con la seguente motivazione: A differenza degli altri autori dell’edito, Rossano Onano indaga simboli diligentemente esposti all’inizio del libro che lui definisce “artificialia” , creati cioè dall’uomo:

perciò non guasta che vicino al bronzo vi siano la parola, gli occhi e le gambe della ragazza, che si trasfigura a volontà nella femmina orangutang e nei fantasmi di Auschwitz e della Passatrice. Il maschio risulta minoranza e fuga. Da qui a ricordare il famoso sonetto “Correspondances” del padre del simbolismo “La natura è una foresta di simboli” il passo è breve e dovuto e lo afferma, senza citarlo,anche la prefatrice quando afferma,nell’incipit,designa la poesia di Onano come” un bosco in cui ci si inoltri di notte”. Fatto sta che in un selva oscura capitò anche il padre di tutti i poeti e di tutta  la poesia !

 

Menzioni di Merito :

 

Massimo Gattola di Santa Reparata Teano (CE) per la Silloge: “Nefer”

Florestana Piccoli Sfredda di Rovereto (Tn) per la Silloge :” Saldi in pope”

-Silvestre Alicia di Zaragoza ( Spagna ) per la Silloge : “Parolepostume “- Margherita Biondo di Agrigento per la Silloge :” Tetrarchia degli elementi “

Gianni Custodero di Bari per la Silloge:“ Da antiche radici “-

Francesco Baldassi di Roma per la Silloge : “ L’uomo e la sua minaccia”-

Zizzo Rosaria di Battipaglia ( SA) per la Silloge : “Petali di parole”-

 

 

Sez. C Poesia in VERNACOLO:

 

I°Premio a Eduardo De Biase di Napoli per la lirica : “E gurdo ‘o mare”. Motivazione:

Bello il testo dialettale assai ben convertito in lingua. Stiamo di fronte a un dramma tipico della vita d’oggi, ma la poesia cancella la disperazione.

 

II° Premio a Luciano Fusconi Cervia ( RA )per la lirica : “ In chev de zil “. Motivazione :

Il richiamo del sangue , della mamma in particolare, qui si sublima e inscrive nell’idillio della natura.

 

III° Premio a Antonio De Marchi di Gera Lario ( Como ) per la lirica: “ Tramunt”. Motivazione:

L’amore idealizzato in taluni indizi,atti,metafore,una verità che riesce a confondersi, esaltantosi,con gli spettacoli della natura.

 

IV° Premio a Catello Nastro di Agropoli per la lirica : “ ’O Babbà e ‘a sfogliatella”

 

V° Premio a Luigi Salustri Anzio ( Roma) per la lirica : “ Er trapasso del Papa “

Menzione di Merito a :

 

Anna Facciola di Conversano ( Ra ) per la lirica : “ La truffa”.

Vincenzo Aiello di Bagheria(PA) per la lirica : “ Vecchiu pescatori “.

Maurizio Alberano di Marigliano ( NA ) per la lirica : “ Napoli “.

 

 

Sez. D Giovani :

 

I° Premio a Luca Cirillo di Vallo Della Lucania perla lirica :” Sono al tuo fianco sempre “.

Motivazione :Sensibilità d’altri tempi fino a metrica e rima ben rispettate. Fa piacere sorprendere attraverso  questi dettagli il bel cuore, l’anima bella di un giovane.

 

II° Premio a Cassandra Venturini  per la lirica : “ Stella cadente “.

Motivazione :I rituali ingredienti della poesia,inevitabili specie nei giovani, che accendono di un soffio di mistero la bellezza delle emozioni.

 

III° Premio a Giacomo Buonaiuto per la lirica : “ La Primavera nera “.

Motivazione : una ridondante fantasia  che declamerebbe un bel paio di briglie, straripa nell'altra lirica presentata, mentre qui s'arresta, smarrita, al cospetto della natura violentata.

 

Menzione di Merito a :

 

Angelo D’Onofrio di Marina di Camerata ( SA ) Per la lirica :” Senza …”

Annalinda Noce di Capaccio Scalo (SA) per la lirica : “ Ali bianche “.

Leonardo Mileo e Valerio Comunale della classe III A

dell’IstitutoComprensivo San Marco di Castellabate (SA ) per le liriche:

“Mamma” e “A mia madre” (selezionate dalla raccolta poetica”Festa della mamma”

Maria Vitale dell’Istituto di Istruz. Second. “Alfano I “ (SA )per la lirica : “Mamma”.

Rita Fusco Liceo Scientifico “N. Cortese”di Maddaloni ( CE )per la lirica : “ Per caso “

Luigi Savinelli    “                      “                   “                “         per la lirica : Un sogno spezzato”

 

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA per la più bella lirica dedicata a Paestum

 

Alberto Caputi di Nola  (Na ) per la lirica : “ Al Dio Silenzioso “

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA  per le affinità latine e mediterranee

 

Ramirez  Sanchez di Aguadulce Almeira per la Silloge : “ Nos presentò cupido”

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA “ OPERA PRIMA”

 

Francesco Paolo Decleva  di San Daniele Del Friuli ( UD ) per la Silloge : “ Rimestando “.

Sonia Camporese di Sorrento (NA ) per la Silloge : “ Laila “.

 


Letto : 10197 | Torna indietro
 
Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:
Versioni
Eventi
<
Ottobre
>
L M M G V S D
-- -- -- -- 01 02 03
04 05 06 07 08 09 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
-- -- -- -- -- -- --

I nostri preferiti
 
 Centro Permanente per la diffusione della Cultura 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.4 derivato da ASP-Nuke v1.2
Questa pagina è stata eseguita in 1,611328secondi.
Versione stampabile Versione stampabile